Una collaborazione Rifiuti Zero ad Imperia?

Una collaborazione Rifiuti Zero ad Imperia?

L’articolo di Milena Arnaldi – eccellente giornalista de Il Secolo XIX che il 21 febbraio ha intervistato Rossano Ercolini – descrive e riassume i contenuti della serata molto speciale in compagnia dell’autore di “Non Bruciamo il Futuro”.

L’articolo, tra le tante informazioni interessantissime, riporta l’offerta di Ercolini al Sindaco di Imperia per una consulenza gratuita, per organizzare insieme una strategia Rifiuti Zero che si possa applicare al contesto della nostra cittadina. Si parla anche dell’invito rivolto all’amministrazione di Imperia per una visita a Capannori, seguendo l’esempio dell’amministrazione di Sanremo.

Parole molto chiare, concrete e fonte di speranza per intraprendere un cammino Rifiuti Zero a Imperia. E’ chiaro che al momento la situazione della nostra città non possa permettere un avvio immediato dei 10 passi Rifiuti Zero; tuttavia si può cominciare una collaborazione che delinei una strategia Rifiuti Zero a lungo termine, per non ritrovarci sempre in situazioni di emergenza, per non ripetere la storia e cercare di costruire l’aereo mentre stiamo già volando, o, peggio ancora, per non renderci conto di essere sull’aereo sbagliato e difettoso dopo aver pagato un biglietto carissimo ed intrapreso un viaggio di sette anni.

Ecco le foto dell’articolo del 23 febbraio 2015.

secolo2secolo1

m’IMporta invita Rossano Ercolini a Imperia

m’IMporta invita Rossano Ercolini a Imperia

m’IMporta ha invitato Rossano Ercolini a Imperia!

Rossano Ercolini, presidente di Zero Waste Italy e vincitore del premio Goldman Environmental Prize 2013, sarà a Imperia il 21 febbraio 2015 alle ore 17.30 presso la Biblioteca Civica dove presenterà il suo libro “Non Bruciamo il Futuro”.

Da Garzanti libri:  “Rossano Ercolini è un maestro elementare in un piccolo comune della Toscana, in provincia di Lucca. Quando viene a conoscenza dei piani per la costruzione di un inceneritore a pochi chilometri dalla sua scuola, per il bene del territorio e la salute dei suoi giovani alunni decide di intervenire. Fonda così l’associazione «Ambiente e Futuro», con l’obiettivo di informare la comunità dei rischi ambientali dell’incenerimento e di proporre strategie alternative per la gestione dei rifiuti. Seguono anni di battaglie durissime durante i quali Ercolini sfida apertamente gli apparati politici e i poteri economici locali e nazionali. Ma alla fine le sue ragioni hanno la meglio e nel 2007 il comune di Capannori è il primo in Italia a adottare la strategia Rifiuti Zero, diventando in poco tempo il centro di un movimento straordinariamente vitale che, da Napoli a Milano, coinvolge ora sempre più cittadini e tanti amministratori. Nell’aprile del 2013, per questo suo impegno come attivista e educatore, Rossano Ercolini riceve il Goldman Environmental Prize e viene invitato alla Casa Bianca dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama.
Non bruciamo il futuro è la testimonianza fiera e coinvolgente di una battaglia decennale vinta contro poteri fortissimi. È la dimostrazione chiara e diretta delle enormi possibilità di un modo di fare politica nuovo e capace di organizzarsi dal basso. È anche uno straordinario manifesto educativo: in tutti questi anni l’autore non ha infatti mai smesso di insegnare. Rossano Ercolini è oggi il simbolo di un ambientalismo capace di incidere in maniera efficace nello sviluppo di un territorio, andando oltre le ideologie e gli schieramenti. Perché è solo con l’impegno di tutti a prendere parte al cambiamento che la democrazia respira e, con essa, prende vita la speranza di un futuro migliore.