Da tempo m’IMporta ha sposato la strategia Rifiuti Zero e da tempo auspicava una direzione Rifiuti Zero per la città di Imperia. Siamo andati a San Francisco a parlare con il dipartimento dell’ambiente per capire meglio come funziona, siamo andati a Capannori per parlare con Rossano Ercolini e capire meglio come funziona. Abbiamo invitato Enzo Favoino a Imperia per una conferenza ed un incontro con l’amministrazione e successivamente Rossano Ercolini per portare la strategia nella nostra città.

Oggi, grazie ad un’amministrazione che ha voluto investire concretamente ed efficientemente nel presente e nel futuro seguendo la direzione delle buone pratiche, questo desiderio è finalmente diventato realtà e Imperia sarà aggiunta ai 217 comuni che hanno già aderito alla strategia.

Ora comincia il vero percorso! 🙂

Ecco il comunicato stampa della notizia che potete trovare anche in questo articolo:

“La Giunta del Comune di Imperia ha deliberato nei giorni scorsi l’adesione alla strategia internazionale Rifiuti Zero. Si tratta di un primo ma fondamentale adempimento, che pone le basi per un totale cambio di approccio da parte dell’Amministrazione nei confronti del mai risolto problema della gestione dei rifiuti nella nostra città. Finalmente Imperia potrà aspirare, in tempi ragionevolmente brevi, a dotarsi di metodologie di raccolta rifiuti adeguate alle normative europee, nazionali e regionali, così da poter guardare con ragionevole ottimismo a un futuro migliore per l’ambiente.

Con la nuova progettazione che stiamo curando – evidenzia l’esecutivo imperiese – relativa alla raccolta porta a porta e il miglioramento del servizio per le utenze domestiche e non domestiche possa in breve tempo portare a percentuali significative la differenziata nella nostra città, attraverso un percorso partecipato con tutti i soggetti coinvolti, a partire dai soggetti pubblici più sensibili alla problematica rifiuti, come ad esempio il Centro di Educazione Ambientale, fino ad arrivare al mondo del no-profit, alle associazioni di categoria. Vogliamo che Imperia raggiunga in breve tempo gli standard dettati dalla normativa di settore: per questo aderire al progetto Rifiuti Zero non sarà soltanto un’iniziativa fine a se stessa, ma dovrà essere un impegno costante nel tempo per migliorare l’ambiente e il territorio. Un ruolo fondamentale lo avrà la cittadinanza anche attraverso incontri di formazione e informazione sul ciclo dei rifiuti”.

Il Gruppo di Lavoro “Rifiuti Zero”, appositamente costituito dal Sindaco per fornire la collaborazione necessaria a raggiungere quest’obiettivo, ritiene di poter continuare nella sua opera di supporto all’Amministrazione in questo importante processo, propedeutico e fondamentale alla stesura del nuovo capitolato d’igiene ambientale, su cui il gruppo di lavoro ha già elaborato una proposta di collaborazione con la Scuola Agraria del Parco di Monza – che sarà ufficializzata a giorni – per supportare la struttura tecnica comunale in questo importante passaggio.”

12733634_10206046806313148_8032500755069446481_n